A.Capaldo esce dal Consorzio Terna e nasce Terna 2.2 col binomio Fraschetti-Viglietta Group

0
A.Capaldo esce dal Consorzio Terna

Il grossista campano A.Capaldo esce dal Consorzio Terna, che oggi va avanti come Terna 2.2 col binomio Fraschetti – Viglietta Group.
Una notizia destinata sicuramente a modificare gli equilibri mercato della distribuzione all’ingrosso della ferramenta, in cui il Consorzio Terna e le tre aziende citate rappresentano alcuni tra i principali protagonisti.

A.Capaldo esce dal ConsorzioTerna: il comunicato ufficiale

Ecco il comunicato ufficiale del Consorzio, nato nel 2015:

“Dopo una esperienza condivisa per 5 anni, ed al termine di un anno che si farà ricordare, comunichiamo l’uscita della azienda Antonio Capaldo Spa dal Consorzio Terna. Desideriamo ringraziare sentitamente la Antonio Capaldo Spa per il prezioso e fattivo contributo con cui ha partecipato alla attività del Consorzio Terna nel lungo periodo di appartenenza e con sentita riconoscenza formuliamo gli auguri più sinceri per il suo futuro sviluppo commerciale”.

Il Consorzio Terna volta immediatamente pagina e si propone come Terna 2.2, col binomio FraschettiViglietta:

“Ogni progetto nasce e cresce attraverso un lungo percorso – prosegue il comunicato -. Ogni percorso di sviluppo richiede varie fasi. Ogni fase che si conclude è il momento di un bilancio ed al tempo stesso di una previsione di rilancio. Il progetto Terna, dopo 5 anni, ha concluso una sua collaudata fase di start up, ed è pronto ad aprire un nuovo ciclo. L’esperienza lo ha insegnato, il mercato lo ha confermato, non si vive di solo acquisti, occorre una connessione a 360°. Dove il binomio diventa simbolo di maggiore coesione e di maggiore incisività. Le famiglie Fraschetti e Viglietta, con alle spalle una storia centenaria e con lo sguardo rivolto al futuro, hanno deciso di andare oltre insieme!! Andare oltre, per ricercare maggiori sinergie aziendali nel laboratorio Terna. Andare oltre, per sviluppare nel tempo una maggiore integrazione. Orgogliosi della identità italiana che ci contraddistingue, ma capaci di essere anche dei “global players” nel mercato internazionale. Rispettosi del ruolo ricoperto da generazioni nel canale lungo della distribuzione tradizionale, ma anche pronti a nuove sfide in canali diversi. Desiderosi di sviluppare la multicanalità distributiva, ricercando nuove connessioni tra mercato fisico e mercato digitale. Consorzio Terna 2.2, Connecting business.”

A.Capaldo esce dal Consorzio Terna: la dichiarazione di Sergio Capaldo

“I motivi alla base di questa decisione? Molto semplicemente sono emerse differenze nelle visioni che ci hanno fatto ritenere conclusa la nostra esperienza in Terna”. Queste le prime parole di Sergio Capaldo, a poche ore dall’annuncio ufficiale dell’uscita di A.Capaldo dal Consorzio Terna. Ecco cosa ci ha detto:

“Quando è iniziata l’avventura in Terna, ci siamo dati un periodo di 5 anni prima di fare delle valutazioni. Oggi è giusto fare un bilancio tra quelle che erano le aspettative e la realtà dei fatti: la mission di Terna non si sposa più con quella di A. Capaldo e pensiamo sia opportuno chiudere questa esperienza. A.Capaldo è un’azienda che non ha mai avuto paura di investire e di innovare, ha una storia che dimostra come sia sempre stata una realtà che si distingue sul mercato per la propria dinamicità. Un’azienda come la nostra, che fattura più di 100 milioni, non ha interesse a cercare uno sconto di un punto, di mezzo punto, di un quarto di punto. In questo senso probabilmente l’esperienza del consorzio non fa per noi, indipendentemente da chi sono i partner”.
Cosa cambierà per i fornitori? “In A.Capaldo i fornitori sono sempre stati giudicati in base alle performance commerciali e così continuerà ad essere, per cui nessuno verrà depennato perché proveniente da Terna. Abbiamo rispettato tutti gli accordi presi per il 2020 e questo resterà il nostro modus operandi, per cui chi ha lavorato bene non ha motivo di preoccuparsi.”

Il commento di Federico Fraschetti

“L’uscita di Capaldo non inficia in alcun modo i progetti del consorzio e gli obiettivi che abbiamo condiviso con la famiglia Viglietta – ha dichiarato Federico Fraschetti, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione -. In questo quinquennio Terna ha lavorato molto bene, con ottimi risultati che hanno confermato la bontà del progetto. Fraschetti e Viglietta condividono l’approccio multicanale al mercato e sono uniti da una cultura imprenditoriale che consente di fare progetti che guardano al futuro che non riguardano solo il mercato italiano, ma si spingono ben oltre i confini nazionali. A breve incontreremo i fornitori e tutti i partner coinvolti per illustrare i nostri programmi per il 2021, che vedrà Terna proseguire il suo percorso di crescita”.

www.consorzioterna.it
www.portale.capaldo.it 
www.fraschetti.com
www.viglietta.com

Condividi:

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome