La poltrona Spaghetti di Fiam conquista il MoMa di New York

0
poltrona Spaghetti di Fiam al MoMA Design store

La poltrona Spaghetti di Fiam, un baluardo del design italiano degli anni Sessanta, è stata selezionata in una collezione di oggetti dalla piattaforma Fattobene in collaborazione con il MoMA Design store di New York. Oggetti di design che hanno il compito di raccontare le storie imprenditoriali e commerciali che hanno contraddistinto la storia culturale e sociale del nostro Paese. Il Design Store del Moma infatti celebra pezzi vintage in omaggio alla cultura italiana e a tutte quelle aziende che hanno contribuito a creare oggetti iconici, capaci di superare indenni la prova del tempo.

poltrona Spaghetti di Fiam al MoMA Design store

La poltrona Spaghetti di Fiam: una icona degli anni Sessanta

La nascita di Spaghetti, la poltrona relax più amata dagli italiani, ci riporta agli anni Sessanta. In quel momento storico gli oggetti d’uso e di arredo stavano cambiando e si adattavano a uno stile di vita più anticonformista rispetto al passato e anche il relax cominciava a essere vissuto in modo easy: non più solo sedute formali su cui stare composti.

Nascono così oggetti in cui la plastica diventa elemento progettuale e interpreta in modo nuovo e disinvolto gli oggetti dell’abitare: così accade per la sdraio Spaghetti che di quel tempo incarna perfettamente lo spirito.

È intrecciata a mano in Italia, regolabile in 5 posizioni ed è dotata di poggiapiedi a scomparsa. Il telaio è realizzato in acciaio o alluminio, lo schienale è anatomico per garantire assieme alla cordonatura il massimo comfort. La cordonatura della seduta è intrecciata a mano in Italia ed è realizzata con il caratteristico tondino in Pvc, disponibile in vari colori.

www.fiam.it

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome