Demo 2020: la nuova fiera del verde

0
Demo 2020

Demo 2020, il demoshow all’aperto in programma il 18 e 19 settembre al Parco Esposizioni di Novegro, rischia di essere l’unico evento fieristico italiano dell’autunno 2020. Ce ne parla il suo promotore, Cesare Cipolla.

I prodotti per il giardinaggio e la cura del verde si prestano per loro natura a un’esposizione all’aperto. In Germania è un grande successo il bellissimo Demopark, che si svolge su un’area esterna di 250.000 mq biennalmente e in programma nel giugno 2021: si tiene negli anni dispari e ha avuto la fortuna di saltare questo sciagurato 2020 per il sistema fi eristico. Ma i non più giovanissimi ricorderanno anche l’italiano Demogarden, il demoshow itinerante dedicato alla motocoltura lanciato nel 2010 da Sergio Rossi e Gustavo Capella di Fiere e Comunicazioni (che allora organizzavano anche Sun di Rimini), che ha avuto una prima edizione al Parco Esposizioni di Novegro (MI) per poi passare al Parco Sigurtà a Valeggio sul Mincio (VR) e all’Ippodromo di San Rossore (PI). In quest’anno di emergenza sanitaria, l’evento Demo 2020, il demoshow all’aperto in programma il 18 e 19 settembre nel Parco Esposizioni di Novegro a Milano, assume un’importanza particolare poiché sarà molto probabilmente l’unico evento fieristico italiano del 2020, visto che le fiere principali sono “saltate” al 2021.
Per saperne di più abbiamo incontrato il suo promotore, Cesare Cipolla: un profondo conoscitore del mercato del giardinaggio professionale poiché è presidente di Aipv, Associazioni Italiana Professioni del Verde, ed è un giardiniere a sua volta.

Cesare Cipolla, promotore di Demo 2020

Il demoshow del verde

GreenRetail: Cos’è Demo 2020?

Cesare Cipolla: Demo 2020 è una manifestazione in cui le aziende produttrici e distributrici di prodotti e attrezzature per la cura del verde incontrano i professionisti; i quali hanno la possibilità di toccare con mano e provare le macchine e le attrezzature, per pianificare e orientare gli acquisti futuri.
In Italia è una fiera unica nel suo genere, perché dà la possibilità al professionista di provare e comparare personalmente diverse marche dello stesso prodotto. Permettendogli di effettuare una scelta d’acquisto davvero oculata.

GreenRetail: La presenza della motocoltura tra i vostri espositori è giustamente importante: a quali mercati vi rivolgete?

Cesare Cipolla: Ci rivolgiamo a tutto il mercato del verde. Siamo alla seconda edizione ed è un evento che sta crescendo anno dopo anno, ma l’obiettivo finale è di abbracciare tutti i mercati. L’idea è di trasformarlo in un evento internazionale e quindi per il futuro mi aspetto delle realizzazioni con le piante dei vivaisti, l’irrigazione, i vasi, i terricci: una vetrina del verde italiano.

Durante Demo 2020 verrà presentato il marchio di qualità Vivai Fiori che, oltre a certificare la qualità del prodotto florovivaistico e del suo percorso produttivo, grazie a un disciplinare ad hoc diventerà anche marchio di qualità del giardiniere, andando a chiudere il cerchio: prodotto di qualità che segue un percorso garantito e viene messo a dimora e infine curato negli anni da un giardiniere in possesso di un marchio di qualità.
Demo 2020 ha anche l’obiettivo di fare rete: un punto di contatto tra le diverse professionalità del verde che possono così mettersi in rete fra loro.
Infine, svolgendosi all’aperto, oltre a essere un momento di incontro sarà anche un momento di festa.

GreenRetail: Sapete che rischiate di essere l’unico evento fieristico italiano del 2020? Quali precauzioni sanitarie prevedete?

Cesare Cipolla: Innanzitutto il fatto che sia una manifestazione all’aperto ci garantisce il distanziamento sociale. In ogni caso abbiamo previsto tutte le precauzioni: all’ingresso verrà misurata la temperatura ai visitatori, che dovranno compilare un modulo in cui dichiarano di non avere sintomi, ogni stand avrà in dotazione un dosatore di gel disinfettante, percorsi differenziati, ecc. Tutto quello che ser ve per garantire la sicurezza di tutti.

Per i professionisti e per gli hobbisti esperti

GreenRetail: Il consumatore finale può partecipare a Demo 2020?

Cesare Cipolla: L’evento è aperto a tutti. Ovviamente soltanto i professionisti potranno provare le macchine, ma il pubblico è ben accetto. Così tutti potranno vedere l’attrezzatura hobbistica e comprendere meglio l’importanza del lavoro dei professionisti. Vedendo anche l’attrezzatura professionale potranno capire meglio perché un giardiniere ha certe tariffe rispetto ad altri.

GreenRetail: C’è un biglietto di ingresso quindi?

Cesare Cipolla: Il costo del biglietto è di 15 euro ma per i professionisti è gratuito: hanno la possibilità di richiedere un coupon per partecipare gratuitamente; tutte le aziende che espongono hanno a disposizione questi coupon e tutti i soci delle associazioni patrocinanti potranno accedere gratuitamente.

GreenRetail: Tutti i professionisti potranno provare le macchine?

Cesare Cipolla: Per poter provare le macchine i professionisti dovranno registrarsi nel sito e compilare una manleva. Troveranno il modulo anche all’ingresso della fiera. È uno scarico di responsabilità a favore degli espositori che fanno provare le attrezzature.

Per tutte le macchine ogni espositore avrà degli addetti che seguiranno la prova della macchina. Quindi tutto avviene in sicurezza. L’anno scorso abbiamo fatto provare anche motoseghe e attrezzature pericolose ma le aziende hanno fornito anche tutti i dpi necessari per effettuare una prova in sicurezza ed evitare che qualcuno si facesse male.

GreenRetail: Siamo alla seconda edizione: qual è il riscontro dei giardinieri della prima edizione?

Cesare Cipolla: Sono molto contenti. Quando i giardinieri possono provare le macchine sono come i bambini in pasticceria: lo dico da giardiniere. Scherzi a parte, un conto è vedere una macchina esposta in un salone e un’altra cosa è provarla. È vero che ci sono gli open-day delle aziende ma lì non riesco a provare lo stesso tipo di macchina di marchi diversi. Se consideri che un trattorino per una manutenzione minima costa intorno ai 20.000 euro, capisci l’importanza di poter provare 5 marche diverse della stessa tipologia di attrezzo in un pomeriggio. Se vuoi fare un acquisto oculato vieni a Demo 2020.

www.demogreen.it

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome