Premio Insegna dell’anno 2019-2020: annunciati i finalisti!

0
insegna dell'anno

Sono ufficialmente chiuse le votazioni per Insegna dell’anno, il riconoscimento che premia le catene commerciali più amate dai consumatori con una cerimonia che quest’anno si terrà il prossimo 28 novembre.

Come nel 2018, anche quest’anno il pubblico ha dimostrato che, quando si tratta di fare il tifo per i propri beniamini, non esita a scendere in campo. Sono infatti stati 158.000 i votanti in tutta Italia per un totale di 243.000 preferenze espresse. Le insegne votate sono suddivise in 30 categorie che spaziano dall’abbigliamento alla ristorazione, dal supermercato agli ottici, dai giocattoli al fai da te. Un premio a sé stante, ma strettamente collegato – Insegna web dell’anno – è dedicato ai negozi online, che oggi sempre di più affiancano quelli tradizionali. Uguale la modalità di votazione e uguali i criteri di valutazione.

Oltre al vincitore assoluto verranno infine anche premiate le insegne che, all’interno di ogni categoria, avranno ricevuto il punteggio assoluto più elevato. Dieci gli aspetti valutati dal pubblico: prezzi, iniziative e offerte speciali, qualità dei prodotti, assortimento, competenza e cortesia degli addetti, servizio, aspetto e ambiente, esperienza di acquisto, affidabilità.

Quale sarà l’insegna dell’anno nel mondo brico-garden?

Osservando più da vicino i finalisti delle varie categorie (consultabili a questo link), troviamo Bricoman e Leroy Merlin nel settore Fai da te & Manutenzione Casa, Arcaplanet, Isola dei Tesori e Maxi Zoo nel gruppo Prodotti per Animali e Auchan, Bennet, Conad, Esselunga e Ipercoop all’interno della divisione Ipermercati & Superstore.

Tra i finalisti del premio Insegna web dell’anno, invece, segnaliamo Amazon e BricoBravo nella categoria Fai-da-te & Manutenzione Casa, Amazon e Ikea nella sezione Articoli per la casa e Arcaplanet e Zooplus nel settore Prodotti per Animali.

Gli altri premi che saranno assegnati il 28 novembre

Contestualmente a Insegna dell’anno saranno anche assegnati: il Premio Sostenibilità, che andrà all’insegna che, a insindacabile giudizio dei consumatori, si distingue maggiormente per il proprio impegno a favore dell’ambiente e della gestione sostenibile della propria attività; il Retailer dell’anno e la Miglior esperienza in negozio (in collaborazione con Tailoradio), che andrà a valorizzare l’insegna che più di tutte si è dimostrato abile ad intrattenere i propri clienti. Non poteva poi mancare un riconoscimento a chi tutto l’anno lavora dietro le quinte dei diversi brand per soddisfare sempre meglio le esigenze dei consumatori; infatti durante l’evento di proclamazione dei vincitori verranno premiati il miglior direttore generale/amministratore delegato, direttore commerciale e direttore marketing, selezionati da una giuria di esperti e votati dai lettori di Largo Consumo.

L’appuntamento è quindi per giovedì 28 novembre, quando, nel corso di una serata che vedrà riunite le figure di maggiore spicco del mondo del retail italiano e che ospiterà anche la finalissima europea tra i dieci paesi partner del progetto – Belgio, Germania, Austria, Lussemburgo, Svizzera, Portogallo, Svezia e Russia, oltre all’Italia –  si svelerà il nome dell’insegna in assoluto più amata dagli italiani.

Insegna dell’Anno è un riconoscimento internazionale nato nel 2003 in Olanda, in altri paesi noto come Retailer of the Year, basato sul voto dei consumatori nei confronti delle insegne della distribuzione.

www.insegnadellanno.it

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome