Bama compie 40 anni: intervista a Rossella Baiocchi

0
Bama

Articoli in plastica per il giardino e la casa e la nuova linea Pet: Bama è presente nel nostro mercato, con i suoi prodotti, da 40 anni. La responsabile marketing Rossella Baiocchi ci guida lungo un percorso fatto di qualità, design e innovazione, tutto rigorosamente made in Italy.

Il 2020 doveva essere l’anno dei festeggiamenti in Bama per i 40 anni dalla fondazione. Ovviamente gli effetti della pandemia hanno condizionato le celebrazioni, ma non lo spirito dell’azienda, che durante il lockdown non si è persa d’animo, ma ha anzi trovato gli spunti per rinnovare la propria proposta sul mercato. Ce ne parla Rossella Baiocchi, responsabile marketing dell’azienda toscana.

GreenRetail: Quest’anno Bama festeggia 40 anni, un traguardo prestigioso. Dalla fondazione a oggi, quali sono stati i passaggi più importanti della vostra storia aziendale?

Rossella Baiocchi: L’avventura dei fondatori Renzo e Amerigo comincia nel 1980 in un piccolo paesino della Toscana. La voglia di far crescere un progetto che, col tempo, diventa sempre più bello e più articolato, ci porta a diventare nel corso degli anni leader nel nostro settore. La passione è la fonte di energia che spinge ogni giorno il nostro team a lavorare con entusiasmo per offrire a tutti i clienti prodotti di elevata qualità che rispondano alle singole necessità. Dall’attenzione alle esigenze di mercato nascono soluzioni innovative, dal design accattivante e di tendenza, supportate dai continui investimenti in tecnologie d’avanguardia e a basso consumo per impattare il meno possibile sull’ambiente. La nostra missione è proporre alla clientela prodotti esclusivamente made in Italy, pratici e funzionali, con un ottimo rapporto qualità prezzo.
Le tappe più significative della nostra azienda sono state l’introduzione dello stampaggio della bi-materia gomma plastica, in particolare il raccogli sporco Ara, e la realizzazione della prima linea dedicata al giardino “linea terra & natura”.
Nel 2016 abbiamo inoltre lanciato la nostra linea dedicata agli animali: la linea Bamapet, l’ultima nata, dedicata al mondo degli animali da compagnia, ha lo stesso imprinting delle altre linee e ne condivide innovazione e dinamismo, con un’attenzione in più ai suoi destinatari. Orientiamo infatti la produzione in virtù anche dell’esperienza diretta sul campo: studiamo le esigenze dei nostri amici a quattro zampe per rispondere alle necessità di ognuno in modo personalizzato e particolare. La tecnologia e la sperimentazione aiutano poi a trovare la soluzione per fetta anche nei minimi dettagli di funzionalità e design. I nostri prodotti sono a prova di pet!

GreenRetail: Il 2020 è un anno storico per voi, ma il Covid l’ha sicuramente segnato. Come ha reagito l’azienda durante il periodo di chiusura e come state lavorando oggi, dopo la riapertura?

Rossella Baiocchi: Qui vorrei rispondere raccontando un aneddoto, ma solo ed esclusivamente per sdrammatizzare questo periodo storico, un momento di sofferenza globale, di paura, di restrizioni e purtroppo di perdita delle persone care.
L’anno scorso avevamo grandi progetti per il nostro anniversario; spesso ci dicevamo “che fortuna che abbiamo, compiamo 40 anni proprio nel 2020 e 20+20 fa 40: a livello di marketing è fantastico, tutti si ricorderanno del 2020!”. Oggi confermo che tutti ci ricorderemo del 2020 ma, purtroppo, non solo per il nostro anniversario!
Durante i mesi più critici, la nostra priorità è stata tutelare la salute dei nostri dipendenti e delle le loro famiglie. Abbiamo volontariamente fermato la produzione per un mese, per tutelare i nostri dipendenti, ma abbiamo continuato a lavorare con personale ridotto in ufficio e in magazzino con il dovuto distanziamento e con tutti i dispositivi necessari, con lo scopo di garantire un servizio ai clienti aperti.
Abbiamo colto l’occasione per fermarci a riflettere sulle nuove necessità delle persone: incredibilmente, tutti avevano bisogno di una parola gentile, di non sentirsi soli e di trovare una nuova “normalità”, così li abbiamo spronati con due campagne pubblicitarie. Con la prima campagna “Salviamo le api”, abbiamo consigliato di piantare tanti fiori sui balconi e di non usare i pesticidi: i fiori rendono tutti felici e in più aiutano gli insetti impollinatori; se le api stanno meglio, ci piace pensare che un po’ sia anche merito nostro. In molti ci hanno mandato le foto delle loro composizioni e noi e le abbiamo pubblicate sui nostri canali social. L’altra campagna “Fragole a km zero” ha avuto un buon riscontro, come quella dell’orto a km zero. C’è stato un ritorno alla manualità, alle cose semplici, abbiamo ricominciato a fare pane, pasta e pizza in casa, abbiamo coltivato il nostro orto per poi raccoglierne i frutti e abbiamo riempito balconi e giardini di fiori, rendendo l’aria migliore per tutti. In mezzo a tanto dolore, paura e solitudine, è stato necessario cercare qualche cosa di positivo e sicuramente in “regalo” abbiamo avuto il tempo, quel tempo che manca sempre ma che in questi mesi ci ha permesso di dedicarci alle piccole cose.

GreenRetail: La situazione attuale vi ha in qualche modo indirizzati anche nella produzione di articoli per il distanziamento sociale?

Rossella Baiocchi: Ti faccio una premessa: trovo che l’espressione distanziamento sociale sia veramente brutta, fredda e impersonale: questi mesi sono stati molto difficili per tutti, ma adesso che possiamo ricominciare a uscire, perché non scegliere di vivere questa nuova normalità nel rispetto della distanza con divisori al profumo di gelsomino o di rosa rampicante? La nostra idea è questa, creare divisori green con piante rampicanti usando le nostre fioriere Separè dall’elegante decoro simil legno: in questo modo ci sembrerà di pranzare in un magnifico giardino fiorito. Le attività che stanno per ripartire puntano su divisori in plexiglas, materiale molto costoso e “anonimo”, impersonale direi; le nostre fioriere, invece, rappresentano un vero e proprio elemento d’arredo e grazie ai fiori rendono l’ambiente più “friendly” e rilassante.
Preferireste cenare a lume di candela circondati da una “scatola” o sotto le stelle circondati da pareti di fiori? Sono sicura che anche i meno romantici sceglierebbero il giardino fiorito sotto le stelle! Le nostre fioriere, inoltre, potranno essere riutilizzate anche in futuro quando ci saremo lasciati alle spalle questo momento, mentre il plexiglass no. Non vi sembra un altro valido motivo?

Bama
Fioriera Separè

GreenRetail: Il mercato è esploso (online durante il lockdown e fisico subito alla riapertura): quali sono le tue impressioni sulle vendite di questi mesi? Quanto durerà questo “boom”?

Rossella Baiocchi: Bella domanda! Confermo che le vendite sono cresciute anche perché tutti hanno voglia e bisogno di ricominciare! Se questa situazione durerà? Come tutti i boom è destinato a stabilizzarsi, quello che in questo momento è di fondamentale importanza è che tutti si comportino con la dovuta attenzione e nel rispetto delle regole, affinché non si debba affrontare un nuovo lockdown che metterebbe definitivamente in ginocchio molte attività. Non mi preoccupa il virus in quanto tale, perché un’eventuale nuova ondata nei mesi invernali non ci coglierebbe di sorpresa come è avvenuto a marzo, mi preoccupa di più la potenziale crisi economica che un nuovo blocco potrebbe causare. Dobbiamo essere ottimisti ma prudenti, per tutelare la nostra azienda e tutte le famiglie che lavorano per noi.

GreenRetail: La multicanalità è ormai una realtà anche nel nostro settore: tra garden center, ferramenta, GD e online, come vi muovete e dove state crescendo in particolare?

Rossella Baiocchi: I nostri prodotti sono innovativi, funzionali, di design e con il giusto prezzo: questo ci ha permesso di riuscire ad accontentare tutte le diverse tipologie di clienti, compresi quelli online grazie ai nostri particolari imballi “ready to ship”. Stiamo crescendo in modo omogeneo su tutti i canali, ma ovviamente durante il lockdown abbiamo lavorato molto con i clienti che vendono online.

GreenRetail: Qual è il valore aggiunto della vostra azienda secondo te?

Rossella Baiocchi: La chiave del nostro successo è sicuramente la passione, noi amiamo il nostro lavoro e quando ti piace fare una cosa non è “lavoro” ma una ricerca costante di nuove idee innovative, di nuove soluzioni per di nuove soluzioni per migliorare le abitudini di ogni giorno, è il bisogno di migliorarsi costantemente: non abbiamo una meta ma solo tanti nuovi traguardi da raggiungere.

GreenRetail: Quali novità ci riservano le vostre linee per i prossimi mesi?

Rossella Baiocchi: Il nostro lavoro è orientato al “problem solving”: partiamo da un problema e cerchiamo di risolverlo in modo pratico e funzionale. Abbiamo inoltre un occhio di riguardo per la qualità e il design e questo rende i nostri prodotti riconoscibili sugli scaffali. Parlando di pet vorrei evidenziare a questo proposito due articoli.
Il trasportino Tour è nato pensando al disagio che spesso i piccoli pet provano entrando nel trasportino, poiché è un oggetto quasi sempre associato a esperienze per loro poco piacevoli, come una visita dal veterinario o un lungo viaggio. Abbiamo quindi deciso di realizzare uno sportellino removibile in modo che, inserendo un cuscino, il trasportino diventi una cuccia accogliente che il pet possa usare anche in casa e con cui quindi acquisti confidenza.
Orma, invece, il gioco atossico che galleggia e rimbalza, è nato in seguito alla notte in cui la mia labrador Luna partoriva e, per sopportare il dolore, mi portava diversi oggetti con cui fare tira e molla: da qui l’idea di un gioco a forma di zampa.
Per quanto riguarda il giardino, oltre a realizzare articoli unici per design e funzioni forniamo anche continua assistenza ai consumatori finali grazie ai consigli dell’esperto, il Sig. Massimo Mercantini che segue il nostro blog www.ilgiardinodibama.it e che risponde puntualmente a tutti i dubbi dei nostri clienti. Insieme a lui, attraverso il progetto “ci penso io” coinvolgiamo le generazioni più giovani sensibilizzandole sull’ambiente, sulla cura delle piante, sulla raccolta differenziata e su molte altre questioni.

GreenRetail: Plastica ed ecosostenibilità: cosa fa Bama per l’ambiente?

Rossella Baiocchi: Lo sviluppo ecosostenibile è uno dei nostri maggiori obiettivi: per questo abbiamo deciso di adottare un modo di lavorare green-oriented. Il nostro scopo è incidere il meno possibile negativamente sull’ambiente. I nostri prodotti, rigorosamente made in Italy, sono prodotti esclusivamente con resine atossiche e 100% riciclabili.
Abbiamo installato un impianto fotovoltaico per soddisfare il nostro fabbisogno energetico
, investiamo costantemente nell’acquisto di macchinari innovativi a basso consumo energetico, scegliamo packaging ed imballi riciclabili e riciclati, monitoriamo costantemente l’ottimizzazione dei nostri processi produttivi e logistici con il supporto di software dedicati al fine di evitare sprechi e ridurre al minimo le movimentazioni.

GreenRetail: Quali sono i vostri progetti per il breve-medio termine?

Rossella Baiocchi: Investiamo costantemente notevoli risorse in progettazione e realizzazione di nuovi prodotti che possano soddisfare il mercato a 360°. Di recente abbiamo lanciato il nuovo prodotto, il posacenere Smoking dotato di sabbia e setaccio per una rapida pulizia. Nelle nostre città mancano i cestini e ancor più i posacenere, così abbiamo pensato di dare il nostro contributo realizzando un posacenere semplice ma elegante, adatto a tutti gli ambienti, sia pubblici sia privati.

Bama
Posacenere Smoking

Abbiamo tante novità “in sala parto”, quindi stay tuned!

www.bamagroup.com

Condividi:

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome