Myplant slitta: appuntamento al 2021

0
Myplant slitta

Myplant slitta al 15-17 febbraio 2021: l’annuncio ufficiale è stato dato ieri, dopo il rinvio a settembre deciso lo scorso febbraio. La fiera milanese era stata rinviata di 7 mesi confidando in una ripresa, ma le circostanze attuali hanno convinto espositori e organizzatori a riprogrammarne lo svolgimento.

 “Myplant & Garrden è nata con le aziende e per le aziende, che sono il nostro primo patrimonio commentano dagli uffici di Myplant -. Non avrebbe avuto senso dar vita all’unica kermesse del settore di caratura internazionale in Italia senza l’adeguata fiducia delle imprese nella situazione generale”.

Lo slittamento è il risultato della scelta espressa dalla netta maggioranza delle aziende espositrici, che hanno avuto modo di indicare alla segreteria organizzativa le proprie necessità e volontà. Febbraio 2021 è risultata l’opzione che permetterà loro di programmare con certezza i prossimi passi e prepararsi al meglio per il grande appuntamento del prossimo anno.

Una scelta ampiamente condivisa anche dai compratori internazionali: “Il Salone si sarebbe svolto e si svolgerà solo con la garanzia di massima sicurezza e facoltà di movimento per tutti, e con la possibilità di confermarne standard di qualità e internazionalità nel rispetto degli investimenti fatti da tutte le parti coinvolte”.

Per accompagnare al meglio gli espositori alla prossima edizione, l’organizzazione compie un grande sforzo nel traslare i canoni versati dalle aziende – pur già investiti per realizzare l’edizione di febbraio 2020 – su febbraio 2021, impegnandosi a costruire nuovamente un grande appuntamento.

Myplant slitta verso una VI edizione in sicurezza e di grandi aspettative

Nel frattempo, Myplant ha implementato il nuovo format myplantonline.com, per amplificare le opportunità commerciali e comunicative dei propri espositori, arricchendo la vetrina digitale con contenuti di attualità e d’interesse per gli operatori. Un’esperienza destinata a continuare nel tempo che integra l’esposizione vera e propria.

Accanto a ciò, Myplant ha promosso e sottoscritto appelli condivisi con le rappresentanze del settore per evidenziare alle istituzioni le criticità del comparto e trovare soluzioni adeguate.

Il Salone internazionale del Verde ha trasformato il concetto di fiera professionale dell’orto-florovivaismo, del garden e del paesaggio in Italia, facendone un contenitore di esperienze, business e bellezza e riportando al centro dei mercati internazionali tutta l’industry italiana di riferimento: organizzare la VI edizione in condizioni di incertezza (sanitaria, normativa, organizzativa ed economica) avrebbe danneggiato le imprese, i visitatori, i risultati raggiunti sinora e la leadership ottenuta.

Sono alte le aspettative nutrite nella manifestazione dalle filiere, attorno a cui si concentrano e ruotano i grandi interessi commerciali internazionali: “Siamo convinti che a febbraio 2021 si potrà ricreare il clima, davvero unico, di cooperazione di tutto il comparto e la speciale connessione di interessi e soddisfazioni condivise che hanno reso Myplant un valore per tutto l’ecosistema produttivo, commerciale e culturale del verde”.

L’obiettivo di tutti è che la VI edizione della manifestazione sia la grande occasione di riscatto e rilancio di un comparto che in questi mesi ha sofferto più di altri, nella quale possano tornare al centro dello scenario internazionale l’entusiasmo, l’orgoglio e la volontà di ripartire in grande stile delle imprese.

“Lo meritano le imprese, lo meritano i visitatori e lo meritano tutti coloro che hanno dedicato tanto impegno e passione a coltivare e nutrire questo appuntamento: una fiera che è risultata essere proficua e gioiosa per tutti e vuole continuare ad esserlo”.

www.myplantgarden.com

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome