Sboccia l’autunno con il Garden Festival d’Autunno di Aicg

0
Garden Festival d’Autunno di Aicg

Il Garden Festival d’Autunno di Aicg si terrà quest’anno dal 21 settembre al 20 ottobre e comprenderà tre week-end. Organizzato da Aicg, l’Associazione Italiana Centri Giardinaggio, prevede calendario nazionale ricco di iniziative per grandi e bambini in tutta Italia nei centri giardinaggio associati ad Aicg.

Garden Festival d’Autunno di Aicg: aromatiche, acidofile e le eccellenze del Made in Italy

Quest’anno il Garden Festival d’Autunno si amplia dando spazio anche alla produzione di piante made in Italy, ricca di eccellenze che Aicg intende valorizzare attraverso un progetto di promozione delle piante italiane. Questa nuova iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare a un acquisto più consapevole, attento all’impatto ambientale e al risparmio energetico.

Sarà un vero e proprio viaggio alla scoperta delle eccellenze verdi lungo tutta la penisola: ogni mese, a partire da settembre, verrà promosso un gruppo di piante – proposte con i colori tipici della bandiera italiana: nell’ambito del Garden Festival d’Autunno i riflettori saranno puntati sulle piante aromatiche e officinali, tipiche della Liguria ma molto presenti anche nel centro Italia (settembre), e sulle acidofile, che crescono rigogliose, per esempio, sul Lago Maggiore (ottobre).

Le iniziative

Molte le iniziative, anche di carattere formativo, e gli eventi in programma nei tanti centri giardinaggio che aderiscono al Garden Festival d’Autunno di Aicg, come l’aperitivo “verde” per salutare l’arrivo dell’autunno (21 e 22 settembre), le attività per i bambini come I nonni raccontano (un laboratorio con letture in occasione della Festa dei Nonni nel weekend del 6 e 7 ottobre) e una grande festa finale aperta a tutti (20 e 21 ottobre).

All’interno di ogni singolo garden center verranno allestite aiuole dimostrative e didattiche con piante da giardino tipiche dell’autunno e di grande fascino in questa stagione, composizioni uniche e creative dalle quali trarre nuove idee e ispirazioni da riproporre nel proprio giardino o balcone.

Sarà inoltre l’occasione giusta per ricevere indicazioni dagli esperti presenti nei garden center sulle tecniche colturali migliori per le piante proposte. A corredo di tutto ciò, una brochure informativa realizzata con i soci sostenitori di Aicg dove riscoprire i grandi classici autunnali reinterpretati.

Non solo, si terranno corsi, laboratori ed eventi per tutti, grandi e piccini, esperti di giardinaggio e non, per scoprire le attività di giardinaggio più utili del periodo autunnale: la piantumazione dei bulbi a fioritura primaverile e la messa a dimora delle piante che consenta un corretto sviluppo radicale per un’esplosione della crescita con la bella stagione.

Per i piccoli giardinieri in erba verrà riproposto il laboratorio Pianta un bulbo: i più piccoli, nell’affidare alla custodia della terra un piccolo bulbo resteranno sorpresi in primavera da un’incredibile esplosione fiorita imparando il valore dell’attesa e delle cure da dedicare a ciò a cui si tiene di più.

Gli stimoli dell’autunno

Il trend climatico stagionale degli ultimi anni regala nei mesi di settembre e ottobre temperature miti e gradevoli che invogliano a vivere sempre più il giardino, il balcone e gli spazi aperti e verdi.

In questo periodo – e fino all’inverno – rifioriscono le rose, le dalie, gli astri (o settembrini), a volte il glicine, e si mettono a dimora i bulbi a fioritura primaverile (tulipani, narcisi, giacinti, crocus, anemoni, muscari, iris, nerine, zantedeschia, scille, frittilarie…), gli arbusti e le piante perenni da fiore, quelle da frutto e gli alberi d’alto fusto. Si inizia a potare, a lavorare e concimare il terreno di orti e giardini, a sostituire il terriccio dei vasi su balconi e terrazzi in preparazione della primavera e a concimare le piante d’appartamento dopo lo stress estivo.

È proprio nei garden center che si possono trovare le competenze, le consulenze, le materie prime, gli strumenti, le attrezzature da giardinaggio, informazioni, idee e consigli per le attività green: luoghi dove potersi confrontare con gli esperti del settore, partecipare a workshop e laboratori, imparare nuove tecniche colturali.

Le piante sono anche una risorsa fondamentale per il benessere delle persone e del Pianeta. Attorniarsi di nuovi esemplari ha un doppio effetto benefico: non solo aiuta a costruire un ambiente migliore e a vivere in modo più sano, ma contribuisce anche ad attutire gli effetti del riscaldamento globale che tanti danni sta provocando alla Terra.

Ciclamino “portafortuna”, coloriamo di rosa il nostro spazio verde

Con l’arrivo del mese di settembre il ciclamino, fioreautunnale e invernale per eccellenza declinato in molti colori, fa la sua comparsa regale sui banchi dei Garden Center.

Il ciclamino era conosciuto fin dall’antichità. Anche lo scrittore e naturalista latino Plinio il Vecchio ne parla nei suoi scritti sottolineando l’importanza del ciclamino come amuleto: chi lo piantava infatti veniva protetto dai malefici.

Quindi quest’anno il protagonista del Garden Festival d’Autunno è ancora il ciclamino rosa, fiore portafortuna con le sue numerose varietà e sfumature, una vera e propria tavolozza cromatica con la quale dipingere i nostri spazi verdi per l’autunno.

Robusto e resistente al freddo, il ciclamino è particolarmente semplice da coltivare per tutti, grandi e piccoli, esperti e principianti del verde, ed è perfetto per colorare davanzali, balconi e terrazzi.

Per l’elenco di tutti i centri giardinaggio aderenti all’iniziativa Garden Festival d’Autunno 2019 consultare il sito www.aicg.it (online a breve e in continuo aggiornamento).

www.aicg.it

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome