Sempre meglio le recensioni dei garden italiani su Google

0
recensioni-dei-garden

Il voto medio delle recensioni dei garden center è salito da 4,43 a 4,45 stelle, mentre le recensioni sono aumentate del 53%. A distanza di un anno siamo tornati ad analizzare le schede Google My Business di oltre 400 centri giardinaggio italiani.

Per analizzare la web re­putation dei centri giardi­naggio italiani, lo scorso ab­biamo condotto una ricerca su 404 garden center italiani con l’obiettivo di “fotografare” la qualità dei centri giardinaggio agli occhi degli utenti. Per farlo abbiamo rilevato le “stelle” e le “recensioni” che gli utenti pos­sono pubblicare nelle schede My Business che Google dedica – gratu­itamente – a qualsiasi impresa.

Con l’utilizzo sempre maggiore delle tante applicazioni di Google, come Google Maps al posto del navigato­re, la reputazione nel motore di ricer­ca diventa molto importante, poiché c’è il rischio di perdere le vendite di potenziali clienti in transito vicino al proprio negozio, magari indirizzato presso un competitor in virtù di una reputazione più favorevole e qualche stella o recensione in più.

Dalla ricerca dal 2021 è emerso un quadro molto lusinghiero per la filie­ra distributiva specializzata, con un voto medio nazionale di 4,3 stelle e giudizi positivi in pressoché tutte le aree del paese. In particolare quelle del centro e del sud.

Dei 404 garden center analizzati nel 2021, solo 11 non avevano alcuna recensione, quindi l’analisi era sta­ta condotta su 393 punti vendita. A un anno di distanza abbiamo ripe­tuto l’analisi per controllare l’evolu­zione dell’andamento delle recensioni dei garden center italiani. Quest’anno abbiamo analizzato 442 garden center, dei quali 414 aveva­no almeno una recensione e sono quindi stati oggetto dell’indagine. Tra i 28 “scartati” solo 8 non hanno alcuna recensione (neanche quella del direttore!), mentre 12 per Goo­gle risultano “chiusi definitivamen­te”: quasi il 3% del campione.

Cresce la web reputation su Google dei garden italiani

I 414 garden center analizzati han­no raggiunto un voto di gradimen­to medio di 4,45 stelle, in crescita rispetto alle 4,43 stelle rilevate lo scorso anno.

È leggermente sceso il numero dei garden center con 5 stelle: erano 14 nel 2021, quest’anno ne abbia­mo rilevati 13. Mentre è aumentata in modo importante la fascia tra 4,5 e 5 stelle: dal 45% del 2021 al 50% attuale. Naturalmente a discapito delle fasce al di sotto della media nazionale. La fascia tra 4 e 4,4 stel­le è passata dal 45% al 44% mentre i garden center che hanno meno di 4 stelle sono passati dal 6% al 3%.

Oltre alla crescita generalizzata dei “voti” a favore dei centri giardinag­gio, è interessante segnalare anche l’aumento delle recensioni in un solo anno. Siamo infatti passati dal­le 84.644 recensioni totali rilevate nel 2021 alle 129.695 di quest’an­no, con un incremento quindi del 53% in un anno. Ovviamente è au­mentata anche la media nazionale per ogni negozio: siamo passati da 215 a 313 recensioni.

Le “medie” nazionali però spesso non rispecchiano la realtà che è in­vece a “macchia di leopardo”. Solo il 27% dei garden center supera la media nazionale di 313 recensioni (era il 25% nel 2021). E solo il 6% supera i 1.000 giudizi (era il 4%), mentre il 45% ha meno di 100 re­censioni (era il 57%). Basti pensare che i dieci centri giardinaggio con più recensioni rappresentano il 23% del totale nazionale.

A prescindere da queste differenze, la crescita del numero di recensioni dei garden ha ovviamente determinato un au­mento generalizzato di un po’ tutti i centri giardinaggio. Nel 2021 i garden center che avevano meno di 10 re­censioni erano il 9%, oggi sono il 5%. E chi ne aveva meno di 50 era il 42%, mentre oggi è il 29%.

Le recensioni dei garden: confronti re­gionali

Le 129.695 recensioni espresse sui 414 centri giardinaggio analiz­zati non sono equamente distribui­te sul territorio nazionale. L’85,4% è relativo a negozi del nord Italia, l’11,4% nel centro e il 3,2% nella macro area sud e isole.

Essendoci un maggior numero di centri giardinaggio nel nord è nor­male che ci sia un certo squilibrio, ma nel campione i negozi del nord rappresentano il 70,3% del totale, quelli del centro il 16,9% e quelli del sud il 12,8%. Nella differenza tra nord e sud probabilmente incide anche l’ampiezza della popolazione nei bacini d’utenza.

Questo non deve far pensare a una peggiore qualità dei negozi del centro-sud. Anzi, le recensioni degli utenti di Google ci dicono proprio il contrario: i centri giardinaggio del sud e del centro, pur essendo meno “recensiti”, hanno un voto medio migliore rispetto al nord: 4,6 stelle nel sud+isole e 4,48 stelle nel cen­tro (quindi sopra la media nazionale del 4,45) contro le 4,39 stelle dei garden center del nord ovest.

recensioni dei garden

Se spostiamo l’attenzione a livello regionale, soltanto 5 superano la media nazionale di 313 recensioni per ogni negozio. L’Umbria con una media di 428 recensioni (erano 332 nel 2021), il Veneto con 433 (326), la Lombardia con 413 (282), l’Emi­lia con 380 e il Piemonte con 367.

Al contrario, solo 3 regioni hanno una media inferiore a 100 recen­sioni per negozio. Sono la Campa­nia, con una media di 45 recensioni (erano 23 nel 2021), la Sicilia con 38 (22) e il Molise con 22 (18).

Se analizziamo i totali ovviamente le prime regioni sono la Lombar­dia (47.087 recensioni) il Veneto (27.750), l’Emilia (16.722) e il Pie­monte (13.591), che insieme supe­rano l’80% del totale. Solo Lombar­dia e Veneto rappresentano il 57% delle recensioni italiane.

Le recensioni: le città più “giudicate”

Milano si conferma al primo posto nella classifica delle recensioni ed è anche la città che ha incrementato maggiormente il numero di giudizi nel 2022: erano 7.900 nel 2021 e sono saliti a 12.890 nel 2022. Se­gue a breve distanza Verona che ha superato il “muro” delle 10.000 re­censioni, seguita da Torino, Bergamo, Brescia e Monza, che superano la soglia dei 5.000 commenti.

La prima città dell’area “centro” è Roma all’otta­vo posto con 5.587 (erano 3.300) seguita da Terni, Pistoia e Ancona. Nell’area sud e isole spicca Lecce seguita da Cagliari, Caser­ta e Foggia.

Se rapportiamo il nume­ro di recensioni dei garden totali con quello dei punti vendita presenti nelle singole cit­tà, quindi spostando l’at­tenzione sulla media per negozio, notiamo alcune tendenze interessanti. Ri­spetto alla media nazio­nale di 313 recensioni per garden center, nel nord est saliamo a 372. Qui spicca­no le performance di Verona (1.036 recensioni medie), Reggio Emilia (786) e Forlì (614). Nel nord ovest, dove la media è di 389 recensioni per negozio, emergono Alessan­dra, Milano e Monza: le sole città con più di 500 recensione medie. Nel centro, dove la media regionale scende a 211 recensioni, spiccano Terni e Livorno. Mentre nell’area sud e isole si fanno notare Foggia, Lecce e Palermo.

Le tre città che hanno raccolto il mag­gior numero di recensioni nell’ultimo anno sono Milano (+4.900), Verona (+2.700) e Reggio Emilia (+3.100).

Le recensioni e i gar­den center

Tra i 414 garden center analizzati, il Centro Verde Morandi di Caravaggio (BG) guida saldamente la classi­fica dei centri giardinaggio più recensiti su Google: più di 5.600 recensioni contro le 4.100 dell’anno scorso. È seguito da due posizioni della catena Flover: il ne­gozio di Bussolengo (VR) e il Villaggio di Natale.

Nella top ten di questa particolare classifica se­gnaliamo le perfomance del Villaggio di Natale di Mondo Verde di Taneto di Gattatico (RE) e Zoogiardi­neria di Bologna. Insieme alla capolista Centro Verde Morandi sono i tre garden cen­ter italiani che hanno raccolto più recensioni nell’ultimo anno, gli unici che hanno superato la soglia delle 1.000 recensioni in più.

Il primo garden center dell’area cen­tro è Spazio Verde di Terni al 13° posto (1.740 recensioni), seguito da Solara Garden Center di Roma (18° nella classifica generale) e Gre­en Center Vivaio Matteucci di San Cesareo in provincia di Roma (29°). Segnaliamo anche la performance di Pellegrini Garden di Civitanova Mar­che (MC) (88°), lo store del centro Italia che ha raccolto più recensioni nell’ultimo anno.

Il primo garden center nell’area sud e isole lo troviamo al 61° posto: è Nar­dò Garden di Lecce con 591 recen­sioni, seguito da Garden Coretto di Cosenza. Insieme a Dichio Vivai Gar­den di Matera sono i tre garden cen­ter che hanno raccolto più recensioni nell’ultimo anno nell’area sud+isole.

Per analizzare le performance del vo­stro negozio, considerate che media­mente in Italia ogni garden center ha 313 recensioni nel 2022, mentre un anno fa erano 215. Possiamo stima­re quindi un tasso medio di crescita del settore del 45%.

Stelle di Google: il confronto regionale

Dopo aver analizzato dove e quante recensioni hanno raccolto i centri giardinaggio selezionati, passiamo alla parte più interessante, cioè “come” vengono giudicati i garden center italiani.

Come abbiamo già scritto, il voto generale medio è migliorato, pas­sando da 4,43 stelle a 4,45 stel­le. Sembra un risultato banale, ma quando si tratta di migliaia di re­censioni non è semplice apportare dei miglioramenti.

Abbiamo già anticipato che i centri giardinaggio del centro e sud Italia hanno un “indice di gradimento” migliore rispetto a quelli del nord. Rispetto alla media nazionale (4,45 stelle), al centro saliamo a 4,48 stel­le e nell’area sud+isole a 4,6 stelle.

Le regioni in cui i garden center hanno la migliore media di voto sono la Sicilia (4,7), la Calabria (4,66) e la Campania (4,62). Le prime regioni del nord sono il Tren­tino (4,50 stelle), la Liguria (4,48) e il Veneto (4,47).

In fondo alla classifica troviamo l’A­bruzzo con 4,36 stelle (ma erano 4,24 un anno fa), la Sardegna con 4,36 stelle (erano 4,31) e il Friuli con 4,37 stelle (4,34).

La buona notizia è che tutte le re­gioni hanno migliorato il proprio voto medio, a eccezione dell’Umbria che comunque ha una media di 4,51 stelle, quindi superiore alla media nazionale. Le regioni che hanno mi­gliorato maggiormente il gradimen­to delle recensioni dei loro garden center nell’ultimo anno sono la Ca­labria, la Sicilia e la Toscana.

Stelle di Google: le città più amate

Precisiamo che per paragonare le performance delle differenti città abbiamo dovuto porre il limite della presenza di almeno 10 punti vendi­ta. Più si restringe il campo dell’a­nalisi è più aumenta il rischio che il “singolo” incida sul risultato totale. Per evitare per esempio che emer­ga una provincia con un solo nego­zio con una recensione da 5 stelle, come è successo nella nostra anali­si. Ciò però significa che, a eccezio­ne della città di Roma, il limite di 10 garden center esclude dall’analisi le province del centro e sud Italia.

Tra le città che hanno almeno 10 garden center troviamo al primo po­sto Padova con una media di 4,520 stelle, che ha superato Bergamo con 4,519 stelle in media, legger­mente in calo rispetto al 2021. Seguono Torino con 4,470 stelle e Roma con 4,464 stella, entrambe in grande crescita, che hanno supera­to Treviso (4,45) e Vicenza (4,463).

Per amore della statistica, segna­liamo che sono 51 le province in cui i garden center hanno ottenuto un voto medio superiore alla media nazionale di 4,45 stelle.

I garden center con le stelle

Come nella scorsa edizione di que­sto Osservatorio, per poter parago­nare le esperienze dei singoli garden center alla ricerca di modelli positivi in questo particolare ambito, abbia­mo dovuto adottare dei limiti per paragonare dati simili. Non è ragio­nevole infatti valutare “migliore” un garden center con 1 recensione da 5 stelle rispetto a un collega con 1.000 recensioni da 4,9 stelle.

Per poter confrontare dati simili, abbiamo escluso dal totale di 414 garden center analizzati quelli con meno di 313 recensioni, cifra che rappresenta la media nazionale. I ri­manenti 108 negozi (erano 97 l’an­no scorso), sono stati divisi in due “categorie”: oltre 1.000 recensioni, con 24 garden center (erano 18 un anno fa) e da 313 a 999 recensioni, con 84 negozi (erano 81).

Nella prima categoria, quella di “over 1.000 recensioni”, i garden center con la migliore reputazione su Google sono Scarpellini Garden Center di Cesena (4,7 stelle con 1.423 recensioni), Aa Mazzini Gar­den di Reggio Emilia (4,6 stelle e 1.337 recensioni) e Flover Villaggio di Natale di Bussolengo (4,5 stel­le con 3.474 recensioni). Seguono Bardin Garden Center di Lancenigo (TV) e Agricola Home & Garden di Varese, entrambi a 4,5 stelle e con un buon aumento di gradimento ri­spetto a un anno fa.

Nella categoria “under 1.000” si conferma al primo posto Garden Cavinato di Arsego (PD) con 4,8 stelle (368 recensioni), seguito da Cellilli Garden Store di Pomezia (RM) e Garden Center Le Serre di Piobesi Torinese (TO) con 4,7 stelle. In questa particolare classifica, se­gnaliamo i miglioramenti di reputazione rispetto al 2021 di Ingegnoli di Milano, Bulzaga Naturalmente di Faenza (RA), Da Ros Magia Fiorita di Treviso e La Corte dei Fiori di Ca­salecchio di Reno (BO).

Analizzando tutti i 414 centri giar­dinaggio, i negozi che nello scorso anno hanno incrementato maggior­mente le proprie “stelle” sono Garden dei Parchi di Sulmona (AQ) e Agraria La Fenice di Sarzana (SP), che hanno più che raddoppiato le recensioni portando il voto da 3,9 e 3,8 stelle a 4,5 e 4,4 stelle.

Il 30% dei garden center analizzati ha incrementato la propria votazione in stelle nell’ultimo anno, il 52% è rima­sto stabile mentre il 18% ha visto un peggioramento del proprio voto.

Per la statistica, segnaliamo infine che abbiamo rilevato 13 garden center con 5 stelle, ma con un nu­mero di recensioni molto inferiore al limite di 313 recensioni. Tra questi spicca Ardenghi Garden Center di Calusco d’Adda (BG) con 5 stelle confermate da 31 recensioni.

Condividi:

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome