Google e i garden center: l’importanza della web reputation

0
Google e i garden

Come va la relazione tra Google e i garden italiani? Abbiamo analizzato le schede Google My Business di oltre 400 garden center per verificare la web reputation dei centri giardinaggio italiani. Il risultato è lusinghiero (4,43 stelle è la media nazionale) e i garden center del sud sono i più apprezzati.

La reputazione su in­ternet (web reputation) è uno degli aspetti più rilevanti introdotti dalla “rivoluzio­ne digitale”. Nel secolo scorso un cliente soddisfatto di un punto ven­dita (o di un prodotto) lo poteva al massimo consigliare ai parenti o agli amici: oggi invece ha la possibi­lità di comunicarlo a tutti gli italiani, riuscendo a influenzare le decisio­ni di acquisto di altri consumatori sconosciuti. Gli utenti sono spinti anche dalle possibilità offerte dalla rete: Amazon suggerisce ai clienti di rilasciare commenti sul prodotto acquistato, così come Facebook e Google invitano gli utenti a scrivere recensioni e attribuire stelline alle attività commerciali.

L’incidenza della web reputation sul­le performance aziendali è talmente importante da rappresentare ormai una delle prime attività di controllo e monitoraggio del web community manager (una figura ormai indispen­sabile in qualsiasi impresa) e da indurre in molte aziende l’adozione di codici di comportamento sul web da parte dei dipendenti e una policy per la gestione degli eventi critici per la reputazione in rete.

Google My Business e i gar­den center

Uno degli strumenti reputaziona­li più importanti sono le schede My Business che Google dedica – gratuitamente – a qualsiasi impresa e che compaiono sia nei risultati del motore di ricerca sia nelle Google Maps. La presenza in più piattafor­me ma soprattutto la posizione di sostanziale monopolio di Google nel mercato italiano dei motori di ricerca (oltre il 90%), rendono im­portante l’utilizzo e il monitoraggio della nostra scheda Google My Bu­siness.

Google e i garden

Se ben utilizzata è una risorsa in­teressante: permette di pubblicare foto e offerte, i canali di contatto (web, telefono, e-mail, ecc.), gli ora­ri di apertura e anche le recensioni dei clienti. Se invitate i vostri mi­gliori clienti a rilasciare una recen­sione positiva, aumenterete il voto medio del negozio, espresso da 0 a 5 stelle, e scalerete i primi posti della classifica della 1a pagina di Google che risponde alla ricerca “garden center di Modena” o della vostra città. Sono infatti tre i fattori che il motore di ricerca prende in maggiore considerazione quando si tratta di punti vendita: la pertinen­za, la distanza e l’evidenza. Cioè la reputazione. Anche rispondere sempre alle re­censioni, per ringraziare o porre ri­medio a un reclamo, aiuta a miglio­rare la web reputation e rafforza la fiducia dei clienti verso il punto vendita. Secondo una ricerca condotta nel 2016 da Google, le atti­vità che rispondono alle recensioni sono 1,7 volte più affidabili di quel­le che non lo fanno (il 76% rispetto al 46%).

Per capire qual è l’indice di gradi­mento dei centri giardinaggio il 4 marzo scorso abbiamo analizzato le schede Google My Business di 404 garden center operanti su tut­to il territorio nazionale. In partico­lare il 40,5% operano nelle regioni del nord est, il 31% nel nord ovest, il 16,8% nel centro e l’11,7% nell’a­rea sud e isole. Una selezione che rispecchia un po’ la presenza attuale dei centri giardinaggio in Italia. Per la precisione l’analisi è stata condotta su 393 punti ven­dita, poiché 11 negozi non hanno alcuna recensione, neanche quella del proprietario (sic!).

I centri giardinaggio piacciono agli italiani!

I 393 garden center analizzati han­no un voto di gradimento medio di 4,43 stelle che è un risultato sicura­mente positivo considerando che il massimo è 5. Il primo risultato che emerge quindi da questa analisi è che i garden center italiani hanno un’ottima reputazione su Google.

In particolare il 4% del campione analizzato vanta 5 stelle (14 nego­zi in totale) mentre, al contrario, il 6% ha meno di 4 stelle.

Queste valutazioni sono state for­nite, mediamente, da 215 recen­sioni. Ma in realtà questa “media” non restituisce la reale situazione: sono solo il 25% i centri giardinag­gio che superano le 215 recensioni e solo il 4% quelli che superano i 1.000 giudizi. Oltre il 57% dei ne­gozi analizzati, pari a 227 negozi, ha meno di 100 recensioni.

Google e i garden italiani: i confronti re­gionali delle recensioni

I 393 centri giardinaggio analizza­ti hanno raccolto in totale più di 83.900 recensioni. Analizzando i dati su una cartina dell’Italia, l’85,5% delle recensioni è stato espresso nelle regioni del nord ed è anche logico poiché il 71,5% dei negozi analizzati nel campione è ubicato nel nord (16,8% nel centro e 11,7% nel sud).

Benché l’85,5% delle recensioni sia espresso nel nord, è interessante rilevare come le regioni del nord est abbiano raccolto il 50,1% dei giudizi contro il 35,4% del nord ovest.

Al di là dei numeri totali, per un confronto regionale è più interes­sante analizzare il numero medio di recensioni ricevute da ogni pun­to vendita: in Italia la media è di 215 recensioni.

Da questo punto di vista, le regioni che “commentano” maggiormente sono l’Umbria (332 recensioni me­die per negozio), il Veneto (326) e la Lombardia (282). Al contrario troviamo agli ultimi posti il Molise (18), la Sicilia (22) e la Campania (23). A proposito di “grandi nume­ri”, le 3 regioni che hanno raccolto maggiori giudizi (Lombardia, Pie­monte e Veneto) rappresentano il 72% delle recensioni totali.

Google e i garden italiani: le città più recensite

Le città che hanno ottenuto il mag­gior numero di recensioni totali sono Milano e Verona (oltre 7.500 entrambe), seguite da Torino, Ber­gamo e Brescia che superano la soglia dei 5.000 commenti. La prima città dell’area “centro” è Roma all’ottavo posto con 3.300 recensioni, mentre nel sud spicca Lecce.

Anche in questo caso è interessan­te analizzare i dati utilizzando come parametro di confronto il numero di giudizi medi ottenuti per ogni punto vendita. Tra i capoluoghi del nord est, Venezia (200 giudizi medi per ogni negozio) precede Bologna e Trento. Ma le città più “commen­tate” sono Verona (694), Forlì e Cesena (449) e Gorizia (416). Tra i capoluoghi del nord ovest, Milano (345 giudizi medi per ogni negozio) precede Torino (281) e Genova (312). Ma le città più “commenta­te” sono Alessandria (644), Lecco (371) e Bergamo che ha 345 giudi­zi medi come Milano.

Le recensioni e i garden center

Sui 393 centri giardinaggio ana­lizzati, in questa par ticolare clas­sifica spicca il Centro Verde Mo­randi di Caravaggio (BG) con più di 4.100 recensioni, seguito a 2.800 dal negozio di Bussolen­go (VR) della catena Flover che è rilevato due volte da Google, sia per il garden center sia per il fa­moso Villaggio di Natale.

Il primo punto vendita della zona del centro Italia è Spazio Verde di Terni al 9° posto (1.389 recen­sioni), mentre per la zona sud e isole dobbiamo arrivare al 50esi­mo posto con Nardò Garden di Lecce (451).

Google e i garden

Le stelle: il confronto regio­nale

Dopo aver analizzato la quantità (quanto) e la localizzazione (dove) dei giudizi espressi dai consumato­ri verso i centri giardinaggio italiani attraverso Google My Business, è interessante capire “come” com­mentano gli utenti.

L’analisi geografica dei voti eviden­zia che i garden center del sud hanno maggior gradimento con una media di 4,52 stelle. Sono allineati con la media nazionale il nord ovest (4,45) e il centro (4,47), mentre è sotto il nord est (4,37).

Tra le regioni spiccano le perfor­mance della Sicilia (media 4,60 stelle), della Puglia (4,57) e della Calabria (4,56). La prima regione del nord è il Trentino con 4,50 stelle. Al fondo della classifica tro­viamo invece l’Abruzzo (4,24 stel­le medie), la Sardegna (4,32) e il Friuli (4,34).

Google e i garden: le città con più “stelle”

Google e i garden

A proposito del sistema di valuta­zione di Google, è bene dire che il “voto medio” potrebbe celare un risultato falsato se non viene parametrato anche al numero dei commenti ricevuti: non possiamo infatti mettere sullo stesso piano un negozio che ha 5 stelle con 1 recensione (magari quella del pro­prietario) con un punto vendita con 4,5 stelle e più di 1.000 referenze.

La classifica delle città potreb­be, per esempio, risultare falsata dall’unione di due coincidenze: la presenza di 1 solo garden center analizzato nella provincia, con un voto di 5 stelle espresso da 1 sola recensione. Ed è proprio quello che è successo con la nostra analisi.

Per fornire un dato significativo, possiamo rilevare che tra le pro­vince che hanno almeno 10 gar­den center analizzati spiccano le performance di Bergamo (4,54 stelle medie), Treviso (4,5), Vi­cenza (4,45) e Torino (4,44). Sta­tisticamente, però, sono ben 18 le province che hanno un voto medio superiore a 4,6 stelle, ma hanno meno di 10 negozi.

Google e i garden center più amati

Avendo l’obiettivo di evidenziare i modelli positivi in questo partico­lare ambito, anche in questo caso abbiamo dovuto parametrare il voto espresso in stelle al numero di re­censioni. Come dicevamo poco fa, non è pensabile confrontare un gar­den center con 4,5 stelle e 1.000 recensioni con uno che ha 5 stelle espresse da 1 recensione (ne abbia­mo trovati 3 nella nostra analisi). Ol­tre al maggior numero di giudizi, nel secondo caso le 5 stelle sono anche più “volatili”: basta 1 recensione ne­gativa per portarle a 3. Mentre su ol­tre 1.000 recensioni sono necessari centinaia di giudizi per modificare un punto decimale del voto finale.

Per poter confrontare dei dati si­mili, abbiamo escluso dal totale di 393 garden center analizzati quelli con meno di 213 recen­sioni, cioè la media nazionale. I rimanenti 97 negozi sono sta­ti divisi in due “categorie”: oltre 1.000 recensioni (18 negozi) e da 214 a 999 recensioni (81 punti vendita).

Nella classifica “over 1.000” se­gnaliamo le per formance positi­ve di Scarpellini Garden Center di Cesena (4,7 stelle con 1.074 recensioni) e Flover Villaggio di Natale di Bussolengo (4,5 stelle con 2.637 recensioni). Seguono 7 garden center con 4,4 stelle, tra cui evidenziamo il Centro Ver­de Morandi di Caravaggio (con ben 4.196 recensioni), Florarici di Brescia, Bardin Garden Center di Lancenigo (TV), Spazio Verde di Terni e Mondo Verde di Taneto di Gattatico (RE) presente – come Flover di Bussolengo – con due schede Google My Business de­dicate al garden center e al Villag­gio di Babbo Natale.

Google e i garden

Nella categoria “under 1.000” emergono il Garden Cavinato di Arsego (PD) e il Garden Center Le Serre di Piobesi Torinese (TO) con 4,7 stelle. Seguono 7 punti vendi­ta con 4,6 stelle tra cui spiccano Flordenny di Granarolo dell’Emilia (BO) e Minelli Garden di Cento (FE) con più di 500 recensioni.

Google e i garden

Per la statistica, segnaliamo infi­ne che abbiamo rilevato 14 gar­den center con 5 stelle, ma con un numero di recensioni inferiore a 215 e quindi non compresi in queste classifiche.

Condividi:

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome