Social media e garden center: i dati del 2019

0
Social media e garden center

Social media e garden center: come è andata nel 2019? I dati del primo semestre 2019 del nostro Osservatorio confermano una flessione per Facebook, mentre crescono Youtube e soprattutto Instagram. Ecco cosa è successo quest’anno sul fronte “social” nei centri giardinaggio italiani.

Social media e garden center nel 2019

L’analisi dei dati del nostro Osservatorio Garden Center Social Club aggiornato al primo semestre di quest’anno (quindi al 30 giugno 2019), conferma la tendenza già emersa nel 2018. Facebook continua a crescere (+7% rispetto al 31 dicembre 2018) ma con il freno a mano tirato rispetto al biennio 2016/2017. Crescono maggiormente Youtube (+25% di iscritti rispetto a fi ne 2018) e Instagram (+35% di follower), mentre Twitter è praticamente fermo (+1% di follower nel 2019).

Precisiamo che i dati di crescita di cui stiamo parlando (qui e in tutto il servizio) sono semestrali e si riferiscono, quindi, al confronto tra il 30/6/2019 e il 31/12/2018 (e non il 30/6/2018).

Facebook continua a essere il social più utilizzato con 1,7 milioni di utenti che seguono le pagine dei centri giardinaggio, ma è interessante rilevare che le fanbase sono cresciute nel primo semestre 2019 di 114.000 utenti, in linea con i 100.000 del primo semestre 2018 ma molto inferiori ai 158.000 del primo semestre 2017. È una tendenza che abbiamo già evidenziato nell’ultima analisi, parzialmente attenuata nella prima parte del 2019.

Sommando i membri di tutte le community dei 4 social network analizzati, raggiungiamo quasi 2 milioni di utenti: il 12% è rappresentato da Instagram (era il 10% a fine 2018) e l’86% da Facebook (era l’88% nel 2018).

Social media e garden center: i dati del 2019

Instagram si conferma come secondo social network del verde in Italia, con 239.000 follower che seguono i profili dei centri giardinaggio. La community di Instagram è aumentata del 35% nel primo semestre 2019.

Grande crescita anche tra gli iscritti dei canali Youtube dei centri giardinaggio italiani: +25% rispetto a fine 2018. Sono 28.500 e sono quasi raddoppiati rispetto a un anno fa: nel giugno 2018, quando erano 17.400.

Twitter non segue le stesse dinamiche degli altri social ed è tendenzialmente statico da qualche anno. Nel primo semestre 2019 ha sviluppato un incremento dell’1%, pari a 100 utenti in più e a 21.200 follower totali.

Facebook resta il social più utilizzato

La maggior parte dei fan dei centri giardinaggio su Facebook è concentrata nel nord: il 78%, contro il 13% del centro e il 9% del sud+isole. Ma, come è successo nel 2018, sono cresciute maggiormente le fanbase dei centri giardinaggio delle regioni del centro Italia: segnano nel primo semestre 2019 un +15%, che traina verso l’alto il tasso medio nazionale del 7%. Sono infatti sotto la media nazionale sia le zone del nord (+6%) sia quelle del sud (+5%).

Social media e garden center: i dati del 2019

La classifica regionale vede saldamente la Lombardia al primo posto con quasi 503.000 fan (+6%), seguita da Veneto (277.000 +8%), Emilia Romagna (236.000 +5%) e Piemonte (220.000 +5%). Sono le uniche 4 regioni che superano i 100.000 fan e insieme rappresentano il 73% della fanbase totale dei centri giardinaggio italiani.

Rispetto alla media nazionale (+7%), spiccano nel 2019 le crescite della Toscana (+42%), dell’Umbria (+23%) e della Campania (+14%). Nel 2019 solo 5 regioni sono cresciute in modo maggiore rispetto alla media nazionale: oltre alle 3 citate ci sono anche Molise e Veneto, tutte le altre sono sotto il 7%. Le regioni meno social nel 2019 sono la Basilicata (+1%) e la Valle d’Aosta (0%).

Ovviamente le percentuali di crescita evidenziano degli orientamenti, ma sono riferite ai dati di partenza e in parte mistificano la verità: intendo dire che il +6% della Lombardia, che ha 503.000 fan, è pari a 29.000 utenti in più, mentre il +6% dell’Abruzzo corrisponde a 2.100 fan in più. Se analizziamo i dati di crescita reali, le regioni che sono cresciute di più nel 2019 sono la Lombardia (+29.000 fan), il Veneto (+20.000), la Toscana (+15.000), il Piemonte (+10.000) e l’Emilia (+10.000).

Facebook: 2.821 fan ogni 100.000 abitanti

Come abbiamo già avuto modo di spiegare nelle precedenti analisi, bisogna considerare che i dati delle singole Regioni sono inevitabilmente condizionati dalla numerosità della popolazione: la Lombardia è 10 volte più popolosa dell’Abruzzo ed è normale che abbia più fan e cresca di più.

Per tener conto di questo aspetto, abbiamo rapportato le fanbase con la popolazione delle singole Regioni, per individuare il numero di fan ogni 100.000 abitanti. Possiamo così dire che in Italia ci sono in media 2.821 fan ogni 100.000 abitanti: erano 2.632 nel 2018 e 1.962 nel 2016.

L’analisi delle macro-aree ci permette di constatare che il divario tra nord e sud permane: non è quindi solo un problema di ampiezza della popolazione. Il nord est raggiunge i 4.919 fan ogni 100.000 abitanti e il nord ovest 4.590 fan, mentre sono molto distanti le Regioni del centro (1.658) e del sud+isole (801).

In questa particolare classifica, troviamo al primo posto il Veneto (5.655 fan ogni 100.000 abitanti), seguito da Piemonte (5.045) e Lombardia (5.013). Nel centro Italia spiccano le Marche con 3.643 fan ogni 100.000 abitanti e l’Abruzzo (3.090), mentre nell’area sud+isole sono in controtendenza la Sardegna (3.327) e la Basilicata (3.093). In fondo alla classifica troviamo il Molise (203), la Sicilia (280) e la Campania (338), decisamente lontane dalla media nazionale di 2.821 fan ogni 100.000 abitanti.

Facebook: tra le città crescono Brescia e Treviso

Nella classifica delle città Torino consolida il primo posto (+7% nel 2019) rispetto a Milano (+4%) e Varese (+4%) che conserva il terzo posto. Monza (+2%), che era terza un anno fa, scende in quinta posizione: dopo Varese, nel 2019 è stata superata anche da Brescia (+4%).

Social media e garden center: i dati del 2019

La prima città del Veneto è Verona al sesto posto (+3%) e al settimo posto troviamo Bologna (+5%), la prima città dell’Emilia Romagna. In fondo alla top 10 Treviso (+8%) ha conquistato la nona posizione superando Reggio Emilia (+1%).

La prima città del centro Italia è al 15esimo posto: si tratta di Pescara (39.200 fan e +6%). Tra le regioni del centro Italia è seguita da Roma (37.000 fan +8%) e Pistoia (37.000 fan, +5%). Ma le città più performanti del centro nel 2019 sono Arezzo e Terni.

Anche nell’area sud+isole si confermano le prime tre posizioni: Cagliari (11esima nella classifica nazionale, con 43.500 fan e un incremento nel 2019 del 3%) è seguita da Matera (17.500 fan, +1%) e Foggia (11.900 fan, +7%). Le città più per formanti dell’area sud+isole nel 2019 sono Napoli (+26%) e Cagliari.

In generale, le città che hanno registrato i maggiori tassi percentuali di crescita sono Arezzo (+171%), Agrigento (+126%) e Rovigo (+78%), ma le città che nel 2019 hanno raccolto più fan sono, nell’ordine, Bergamo, Arezzo e Torino.

Facebook: il ranking dei centri giardinaggio nel 2019

Nel 2019 la top 10 è rimasta immutata, con Giardinieria, Viridea e Peraga che guidano la classifica e hanno fatto il vuoto dietro di loro con fanbase superiori a 70.000 utenti.

Seguono 4 garden center a quota 35-45.000 fan: sono Mondo Verde Garden di Taneto di Gattatico (RE), Agri Brianza di Concorezzo (MB), Il Garden di Mercenasco (TO) e Agricola di Varese.

Nella top 50 segnaliamo le performance di Centro Verde Rovigo (+31 posizioni), Spazio Verde Vivai Garden Village di Terni (+20), Tuttogiardino (+6), Sgaravatti Land Garden Center (+5 posizioni che segue il +11 del 2018) e Flora 2000 (+4).

In termini generali, i 10 centri giardinaggio che hanno raccolto più fan nel 2019 su Facebook sono, in ordine di classifica: Centro Verde Rovigo, Tuttogiardino, Giardineria, Spazio Verde Vivai Garden Village di Terni, Peraga, Il Garden, Show Garden di Arezzo, Viridea, Bia Garden Store e Flora 2000 di Budrio (BO).

Social media e garden center: i dati del 2019

Instagram: il social emergente

Pur avendo il difetto – per un rivenditore come un centro giardinaggio – di non permettere collegamenti (link) al sito aziendale, Instagram è in grande ascesa anche presso i centri giardinaggio.

Nel 2019 il numero dei follower dei profili dei garden center italiani è aumentato del 35% rispetto al 31 dicembre 2018. In totale stiamo parlando di quasi 240.000 utenti.

Social media e garden center: i dati del 2019

La classifica dei centri giardinaggio su Instagram vede nel 2019 ai primi posti Vivai Le Georgiche, Giardini Galbiati e Giromagi, gli unici che superano i 10.000 follower.

Nella top 10 buone prestazioni nel 2019 per Steflor (+7 posizioni) e Agricola (+4 posizioni). Nella classifica generale interessanti anche le performance di Agri Brianza, Viridea e Vivai Kostplant di Inveruno (MI).

Youtube: la nuova analisi sulle visualizzazioni totali

Come abbiamo già avuto modo di dire, l’iscrizione ai canali di Youtube non è un procedimento così automatico come il MiPiace di Facebook o il Segui di Instagram. Gli utenti infatti possono fruire tranquillamente dei video senza avere l’obbligo di iscriversi al canale.

Social media e garden center: i dati del 2019

Da questa edizione dell’Osservatorio Social abbiamo iniziato a rilevare anche il numero delle “visualizzazioni” totali generate dai singoli canali dei centri giardinaggio italiani. In modo da definire, insieme alle iscrizioni, anche l’andamento dell’attenzione verso il giardinaggio degli utenti di Youtube e individuare i garden center che stanno meglio performando su questo canale.

Tra i 350 centri giardinaggio analizzati in questo Osservatorio, abbiamo trovato 92 canali Youtube legati ai garden center, che in totale hanno generato 14,3 milioni di visualizzazioni. Guidano questa classifica il Centro Verde Rovigo (4,1 milioni di visualizzazioni), Agricola (2 milioni), Viridea (1,7 milioni) e Centro Verde di Santo Stefano Magra (1,6 milioni), che sono gli unici che superano la soglia del milione di visualizzazioni.

Troviamo gli stessi nomi anche nella classifica per numero di Iscritti, dove spicca l’ingresso nella top 10 di Vivai Le Georgiche che ha saltato 18 posizioni.

Social media e garden center: i dati del 2019

Perché un Osservatorio?

L’Osservatorio Garden Center Social Club, dedicato al social media marketing e creato nell’aprile 2014 da Greenline, ha l’obiettivo di monitorare periodicamente l’attività dei centri giardinaggio italiani sui principali social network. Scopo dell’analisi è misurare l’evoluzione di questo nuovo strumento di comunicazione nei centri giardinaggio, al fine di individuare tendenze e strategie utili a tutti i nostri lettori.

L’analisi prende in considerazione 350 centri giardinaggio: sono in costante aumento poiché il nostro obiettivo è di censirli tutti. Se pensi che il tuo punto vendita non sia presente nell’analisi segnalacelo a greenline@netcollins.com.

Condividi:

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome