Homi Outdoor, la nuova fiera per la vita all’aria aperta

0
homi outdoor

Dal 13 al 16 settembre si svolgerà la prima edizione di Homi Outdoor Home&Dehors, la nuova fiera dedicata allo spazio domestico e ai prodotti per la vita all’aria aperta organizzata da Fiera Milano.

Il progetto nasce da una evoluzione della storica Homi di Fiera Milano, che a partire da quest’anno evolverà in 3: il tradizionale appuntamento annuale di Homi Il Salone degli Stili di Vita a gennaio con incluso Festivity dedicato agli addobbi natalizi (dal 24 al 27 gennaio nel 2020 , con preapertura per Festivity dal 22 al 26 gennaio), Homi Fashion&Jewels (13-16 settembre 2019) e, appunto, Homi Outdoor Home&Dehors, che si propone come un momento di incontro e di business per il mondo della decorazione e degli accessori per la casa da interni e da esterni, dedicato ai sistemi di arredo, complemento e decorazione dell’ambiente domestico e degli spazi all’aria aperta.

La mostra offrirà le più innovative soluzioni dedicate al dehor, ma anche le novità dei comparti della decorazione: dai barbecue agli arredi per esterni, dagli accessori per la tavola all’aperto ai complementi per il giardino e il terrazzo.

Per saperne di più abbiamo incontrato Cristian Preiata, direttore di Homi.

homi outdoor
Cristian Preiata, direttore di Homi

Homi Outdoor: una mostra con ambizioni internazionali

GreenRetail: Quale sarà il pubblico di Homi Outdoor?

Cristian Preiata: Homi Outdoor ospiterà un pubblico di rivenditori specializzati che, come è successo in tutti questi anni con Homi, segue i grossi cambiamenti in atto dal punto di vista della distribuzione. Se fino a dieci anni fa il negozio al dettaglio, il retail, era il “visitatore tipo” di Homi, oggi abbiamo una diversità di distribuzione molto più marcata: dall’e-commerce che visita la fiera alla ricerca di nuovi prodotti, fino alle grosse catene, ai garden center, ai centri bricolage e a nuove strutture distributive che hanno allargato la loro offerta, perché oggi il consumatore finale cerca diversi prodotti all’interno dello stesso punto vendita. Accanto ai rivenditori, naturalmente, punteremo anche a raggiungere designer, architetti, horeca (hotellerie-restaurant-café), resort, centri benessere, ecc. Sarà una piattaforma diversificata per dare valore a un mercato in continua crescita, caratterizzato da canali distributivi e punti vendita sempre più specializzati. Inoltre punteremo sui mercati esteri per aiutare il made in Europe a entrare in contatto con i più importanti compratori.

GreenRetail: In che senso?

Cristian Preiata: Il periodo di settembre è quello più adatto per analizzare le novità e programmare gli acquisti, infatti è a settembre che si tengono le principali fiere dell’outdoor in Europa. Pensiamo che Milano abbia il dovere di esprimere un appuntamento alternativo per i buyer internazionali, forte anche di una massiccia presenza di imprese made in Italy nel mercato dell’outdoor e dei prodotti per migliorare la vita all’aria aperta.

Homi ha sempre investito molto per invitare i più importanti buyer a Milano e per Homi Outdoor abbiamo stanziato un investimento molto importante. Accanto a una nuova campagna pubblicitaria, Fiera Milano realizzerà un’importante attività di scouting verso tutti i buyer interessati, rivolgendosi a tutti i target più “tradizionali”, come i concept store, i negozi per la casa, i garden center, la grande distribuzione, i centri bricolage, ma anche a nuovi interlocutori come gli studi di progettazione.

GreenRetail: Come sarà strutturato Homi Outdoor?

Cristian Preiata: La prima edizione di quest’anno occuperà tre padiglioni. Il padiglione 18 sarà dedicato a Home Gift & Trade con prodotti per la casa e la decorazione. Il padiglione 22 ospiterà Outdoor con arredamenti e complementi d’arredo, barbecue, coperture solari e articoli per il giardinaggio e Home Decor, in cui verranno presentati complementi e oggetti di artigiani e designer. Infine il padiglione 24 ospiterà Home Living con prodotti per la tavola, complementi d’arredo, tessile e fragranze.

GreenRetail: Come mai uno spazio dedicato agli artigiani e ai giovani designer?

Cristian Preiata: Homi da sempre supporta moltissimo l’innovazione di prodotto, creando una serie di agevolazioni, dal punto di vista commerciale e di presentazione del prodotto, per i giovani designer e le start up. Nell’ultima edizione di Homi abbiamo ospitato più di 150 micro aziende: piccoli imprenditori che si sono affacciati sul mercato per la prima volta e hanno presentano a Homi le proprie idee e novità.

Crediamo in una fiera che sia un trampolino per l’innovazione italiana ed europea e non un punto d’attracco per produzioni extra continentali spesso di dubbia qualità. Ci auguriamo che le industrie italiane del settore condividano con noi questa filosofia e ci vogliano aiutare a creare in Italia un polo d’attrazione di rilevanza europea dedicata all’outdoor e alla vita all’aria aperta.

www.homimilano.com/it/homi-outdoor-2019

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome