Myplant è diventata membro di Aiph e Capitanio presidente

0
Da sinistra: Filippo Faccioli (Myplant), Valeria Randazzo (Myplant) e Tim Briercliffe (Aiph).

Dopo anni di dichiarato interesse reciproco, lo scorso settembre Myplant è diventata membro di Aiph (International Association of Horticultural Producers) e contestualmente Leonardo Capitanio è stato eletto nuovo presidente dell’associazione internazionale.

Lo scorso settembre, durante i lavori del 74° Congresso annuale di Aiph – International Association of Horticultural Producers, l’associazione di riferimento per i rappresentanti del florovivaismo internazionale, Myplant & Garden è entrata ufficialmente a farne parte diventando un membro a tutti gli effetti.

La presentazione del Salone internazionale del Verde, cui ha preso parte Valeria Randazzo, Ad di V Group, società organizzatrice di Myplant, si è svolta appunto il 27 settembre 2022 ad Almere, nei Paesi Bassi, in seno al Congresso annuale dell’associazione.

“Siamo grati ad Aiph per la costante attenzione nei nostri confronti sin dalla prima edizione della nostra manifestazione – ha affermato Valeria Randazzo -. Myplant è diventata membro di Aiph ed è un grande orgoglio per noi poter entrare a far parte di un ampio e selezionato network internazionale di relazioni.”

Leonardo Capitanio è il nuovo presidente di Aiph

Contestualmente ai lavori del Congresso, è stato eletto nuovo presidente di Aiph Leonardo Capitanio, il primo italiano a rivestire questo ruolo nella storia ultra-settantennale dell’associazione.

Leonardo Capitanio, già presidente di Anve (Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori) e vicepresidente di Aiph, è considerato una figura carismatica del florovivaismo italiano. Trentatré anni, pugliese, titolare dell’azienda Vivai Capitanio specializzata in piante mediterranee, Capitanio ha saputo imprimere uno slancio alle produzioni italiane promuovendo la partecipazione e la rappresentanza del settore in tutte le più importanti sedi internazionali.

Myplant è diventata membro di Aiph
Da sinistra: Tim Briercliffe e Leonardo Capitanio, rispettivamente segretario generale e neo presidente di Aiph.

“Sono cresciuto nell’azienda di famiglia – ha dichiarato il neo-presidente – vendendo le prime piante a 8 anni come un gioco, sono stato curato come un albero con tutte le attenzioni che i bravi florovivaisti dedicano alle loro piante. Grazie agli esempi ricevuti, oggi sono qui, onorato per la nomina e pronto a impegnarmi al massimo per lo sviluppo e la promozione del comparto”.

“È la prima volta che un italiano riveste questa carica – ha commentato a questo proposito Valeria Randazzo -. Lo consideriamo un riconoscimento al valore del florovivaismo italiano e all’impegno per tutto il settore svolto negli anni da Capitanio. Sarà un piacere collaborare sui temi-obiettivo, quali la diffusione del valore economico, ambientale, sociale e culturale delle green cities, la promozione degli appuntamenti di settore, la condivisione delle informazioni sui dati del comparto”.

www.myplantgarden.com
www.aiph.org

Condividi:

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome