Intervista a Cristian Pisoni in occasione dei 20 anni di RP Soft

0
Cristian Pisoni
Cristian Pisoni e Lino Russo, fondatori di RP Soft nel 2002.

Cristian Pisoni e Lino Rus­so festeggiano quest’an­no il ventesimo anniversario di RP Soft, la loro ultima cre­atura, poiché la loro esperienza nel mercato del florovivaismo risale al secolo scorso.

Nel 2002 hanno intrapreso que­sta esperienza imprenditoriale per lanciare una nuova formula per l’informatizzazione delle “aziende verdi” e oggi RP Soft è una realtà consolidata e la suite gestionale Ok è uno strumento indispensabi­le per oltre 400 aziende florovivai­stiche che operano nella produzio­ne e nel commercio nel mondo del giardinaggio.

Per tracciare un bilancio abbiamo incontrato Cristian Pisoni, co-fonda­tore di RP Soft.

Gestire la complessità con semplicità

GreenRetail: Il vostro lavoro è quello di gestire la complessità con semplicità. Come è cambiato il mercato in que­sti vent’anni?

Cristian Pisoni: In questi anni il prodotto gestionale Ok si è evoluto enormemente, in linea con le esi­genze del mercato che richiede sem­pre più un prodotto software adatto alla gestione di complessità e speci­ficità delle operazioni che caratteriz­zano maggiormente gli operatori del settore florovivaistico. Sempre però con un occhio alla semplicità di uti­lizzo per gli operatori.
Infatti, tutte le implementazioni che sono state introdotte sulla piattafor­ma Ok sono state realizzate e testa­te nelle nostre sale demo che ripro­ducono il reale ambiente di lavoro, per esempio quello di una postazio­ne cassa, in modo tale da garantire un flusso di lavoro scorrevole e velo­ce per l’addetto.
L’evoluzione del software ha portato alla nascita della nuova piattaforma Ok Blue Edition, che propone un sof­tware gestionale rinnovato nella gra­fica e ricco di nuove funzioni, soprat­tutto dal punto di vista della gestione delle promozioni (carte fedeltà, gift card e campagne promozionali).

Il nuovo gestionale Ok Blue Edition.

La celebrazione del ventennale è particolarmente ricca di significato perché ha visto la nascita anche di un altro prodotto destinato all’atti­vità del giardiniere: Giardy. Un’app specifica, completamente integrata con il gestionale Ok che permette la gestione da smartphone e tablet del­le operazioni tipiche del giardiniere, come la programmazione e il rappor­tino di lavoro svolto sul cantiere di giardinaggio.


GreenRetail: Le imprese florovivaistiche spesso hanno molte “facce”. La pro­duzione, la vendita al pubblico, la ten­tata vendita, le attività di giardinag­gio. Un software “normale” non può rispondere a tutte queste esigenze…

Cristian Pisoni
La app Ok Pad è nata specificamente per la gestione mobile del garden center e del vivaio.

Cristian Pisoni: Il mercato richiede un ventaglio di funzioni che copra a 360° le attività del moderno garden center, del produttore e del giardi­niere. La piattaforma gestionale Ok offre un ventaglio di funzionalità che copre le esigenze specifiche della re­altà aziendale del centro di giardinag­gio a partire dalla logistica in entrata, dall’ordine al fornitore alla gestione delle giacenze e dell’inventario di magazzino. Utilizzando degli automa­tismi che permettono all’addetto di caricare il magazzino direttamente dall’ordine oppure utilizzando un ter­minale palmare. Tale terminale, non deve essere necessariamente un co­stoso dispositivo “rugged”, ma può anche essere un semplice smartpho­ne che legge i bar code direttamente dalla fotocamera che è stata integra­ta nella nostra app Ok Pad.

Cristian Pisoni


All’interno della gestione della logi­stica, il software aiuta l’operatore nello svolgimento di funzioni che sono tipiche del “settore verde”, come la gestione dei passaporti del­le piante, dei fitosanitari con patenti­no e la costruzione di schede botani­che che sono direttamente integrate con le anagrafiche delle referenze. Un’altra funzione di fondamentale importanza è l’etichettatura: grazie ai nostri sistemi di stampa, integrati nel gestionale, i nostri clienti sono in grado di stampare su qualsiasi tipo di supporto etichette adesive o parti­colari come i collarini o i puntali, che possono acquistare direttamente dal nostro magazzino.
Per la logistica in uscita Ok assicura la possibilità di gestire la doppia at­tività fiscale, agricolo/commerciale, una ricca suite di gestione delle pro­mozioni e delle carte fedeltà e da ultimo, ma non meno importante, la nuova nata funzione di gestione delle campagne promozionali, stu­diate appositamente per poter iden­tificare il canale di acquisizione del cliente (dai social alle Dem, ecc.) più remunerativo.
Per quanto riguarda il produttore, il gestionale Ok offre una suite com­pleta di strumenti indispensabili per tenere sotto controllo i lotti di pro­duzione, l’emissione dei passaporti delle piante e tutta quella vastità di operazioni che si devono compiere sulla talea o seme per poter rag­giungere il prodotto finito. Anche per questa tipologia di cliente RP Soft fornisce dei dispositivi mobili ad hoc per soddisfare le esigenze di mobili­tà che solitamente sono tipiche di un vivaio di produzione.
Infine, abbiamo investito in modo consistente nella produzione della nuova app Giardy, che promette di coadiuvare il lavoro del giardiniere soprattutto quando si trova fuori azienda. Infatti le operazioni di pro­grammazione dei lavori e di com­pilazione del rapportino possono essere svolte direttamente su uno smartphone che presenta i dati ne­cessari per prendere gli appunta­menti dei clienti e per lo svolgimen­to delle operazioni direttamente da server cloud sicuri che poi si inter­facciano con il gestionale Ok per la lavorazione dei dati e l’emissione delle fatture in ufficio.

GreenRetail: Con quante imprese avete lavorato in questi vent’ anni?

Cristian Pisoni: RP Soft annovera ol­tre 400 installazioni di Ok e oltre mil­le installazioni di sistemi di etichetta­tura indelebile e in aggiunta diverse decine di prodotti specifici per il web. Inoltre a fianco della rete di collabo­ratori centrale di 10 persone che si occupano dello sviluppo del software dell’assistenza e della commercializ­zazione dei nostri prodotti, sono atti­ve diverse partnership con software house del settore che si occupano tra l’altro di progettazione di giardini. Infatti negli ultimi anni abbiamo in­tensificato notevolmente le integra­zioni tra il nostro prodotto software di punta, Ok, con altre piattaforme che si occupano di magazzini remo­ti, gestione ordini ed e-commerce per i nostri clienti.

Tra integrazioni e futuro del centro giardinaggio

GreenRetail: Quanto sono importanti questo tipo di integrazioni?

Cristian Pisoni: Questa soluzione si è rivelata vincente per coprire aree funzionali non presidiate dal nostro software e in taluni casi per non ob­bligare il cliente ad avere un’unica piattaforma omnicomprensiva. Pren­diamo per esempio il caso di un nostro cliente per il quale, avendo la necessità di gestire il sell in da parte di un fornitore di prodotti per il pet, abbiamo realizzato un kit di importazione automatico per gestire il flusso degli ordini fatti con il nostro gestionale e la successiva evasione da parte del fornitore.
In alti casi abbiamo realizzato inte­grazioni per connettere e popolare il database di un sito di e-commerce con il catalogo presente nell’anagra­fica del gestionale Ok.
A corollario di queste forme di integra­zione esistono delle funzioni standard all’interno del software che prevedo­no l’importazione automatica di listini dei fornitori e delle fatture Xml del for­nitore per il carico di magazzino.

GreenRetail: Quanto sono diventati im­portanti i dispositivi mobili negli ulti­mi vent’anni?

Cristian Pisoni: La nostra attenzione e i nostri investimenti si sono fat­ti sempre più cospicui nel proporre terminali palmari di ultima gene­razione, che possano essere vera­mente di utilità agli addetti dei punti vendita e dei vivai di produzione. Pro­poniamo essenzialmente due linee di prodotto: terminali rugged, robu­sti, che rispettano le certificazioni di protezione, come IP 67, e semplici smartphone sui quali installiamo i nostri software che, integrando la fotocamera nativa, offrono uno stru­mento di qualità per la lettura dei co­dici a barre. In questo modo siamo in grado di soddisfare le esigenze di operatori che devono lavorare sia in condizioni climatiche stressanti sia in semplici situazioni di raccolta dati in ambienti interni.

GreenRetail: Si dice che la pandemia abbia accelerato il processo di digita­lizzazione del settore. Lo avete riscon­trato anche voi?

Cristian Pisoni: La pandemia ha si­curamente favorito una crescita di tutte le attività commerciali di giardi­naggio. In particolare il rinnovato in­teresse per il “prodotto verde” ha ge­nerato l’incremento dei fatturati delle realtà florovivaistiche, anche se negli ultimi mesi le vicende geo politiche internazionali hanno portato e porte­ranno appesantimenti nella crescita del nostro sistema economico.
La conseguenza primaria di questa nuova crescita è stata la richiesta di una gestione sempre più oculata tramite l’aiuto di un software gestio­nale che fosse in grado di migliorare lo svolgimento delle operazioni di front-office e di back-office, ma con particolare attenzione alla capacità di elaborare i dati in maniera sem­plice, veloce e accurata a supporto dell’attività decisionale d’impresa.
Penso che il futuro si giocherà sem­pre più sulla capacità di “dialogo” messa in campo dai produttori di software per ottenere livelli di in­tegrazione tra diversi programmi in grado di garantire uno scambio di informazioni tra le differenti aziende coinvolte nel processo di fornitura di prodotti ai centri giardinaggio e agli altri attori della filiera verde.
Anche perché la crescita dei canali social e dell’e-commerce ha rivolu­zionato le formule di commercio tra­dizionali e richiederà sempre di più una maggiore specializzazione da parte degli operatori del verde. Sia nel loro utilizzo sia per l’esigenza di integrazione con il software gestiona­le aziendale.
E proprio perché gli avvenimenti de­gli ultimi mesi possono portare a ri­flessioni non certo scontate sulla te­nuta del nostro sistema economico, sarà importante realizzare prodotti gestionali in grado di garantire alle aziende flessibilità e mobilità, cioè un importante strumento per gesti­re i cambiamenti, anche repentini, che si dovessero verificare nei pros­simi anni.

www.rpsoft.it

Condividi:

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome