Perdite per fiori e piante: 4,12 miliardi di euro in Europa

0
perdite per fiori e piante

Perdite per fiori e piante di 4,12 miliardi di euro nel periodo marzo-aprile in 17 paesi europei, pari a circa il 10% del giro d’affari annuale del mercato europeo: è quanto stimato in seguito a un’analisi promossa dalle quattro organizzazioni che rappresentano i vari segmenti del mondo florovivaistico nell’Unione Europea (Union Fleurs, Ena, Areflh e Copa-Cogeca).

Perdite per fiori e piante: serve una risposta dell’Unione Europea

Il crollo coinvolge tutti i settori analizzati: fiori recisi, piante in vaso, bulbi e vivai. Si tratta di una prima stima dell’impatto del blocco dell’attività a causa della pandemia e di perdite che difficilmente potranno essere recuperate.

perdite per fiori e piante


I rappresentanti delle 4 organizzazioni hanno comunicato alla Commissione europea la particolare condizione del florovivaismo e come la mancanza di una risposta uniforme e coordinata da parte dei governi nazionali in tutta l’Ue rafforzi la necessità di un sostegno finanziario dell’Unione più significativo e diretto a questo settore. Solo nei Paesi Bassi, in Francia e in Grecia è stato previsto un sostegno specifico.
La compensazione sarà compito dei singoli paesi attraverso il fondo Next Generation, mentre l’Unione Europea potrebbe sostenere un’attività di promozione per il consumo di piante e fiori.

www.unionfleurs.org

www.areflh.org

www.copa-cogeca.eu

www.enaplants.eu

Scrivi un commento

Lascia il tuo commento!
Scrivi il tuo nome